Agilité Solutions coordina a Monaco un progetto da sogno:

la trattoria Giacomo di Big Mamma arriva nella capitale del Principato, per far rivivere l’atmosfera vista mare dell’Italia anni ’60.

Monaco (Francia) – 17 novembre 2022 – La trattoria Giacomo di Big Mamma apre nella capitale monegasca con uno stile assolutamente unico che ricorda le atmosfere dell’Italia anni ‘60, accostando interni vivaci e colorati ad una lussuosa terrazza panoramica che si affaccia sulla spiaggia del Larvotto. Con oltre 20 sedi in tutta Europa, Big Mamma è ormai diventato un marchio noto per la sua individualità, plasmato dalla visione fuori dagli schemi dei due fondatori Victor Lugger e Tigrane Seydoux. Tigrane – in particolare – è monegasco e la coppia ha pianificato questa prima apertura vista mare proprio nel Principato.

Agilité Solutions ha gestito a 360° le attività di project e construction management, cost management, procurement, fino alla completa realizzazione delle opere e coordinamento dei fornitori diretti del Cliente; mentre gli architetti di Big Mamma Studio, si sono occupati di definire la distribuzione degli ambienti e l’interior design per la porzione accessibile al pubblico.

L’intervento si inserisce nell’ambito di una più ampia riqualificazione del quartiere del Larvotto. Firmato dall’architetto Renzo Piano come prolungamento dell’estetismo contemporaneo, il futuro quartiere in costruzione ha l’ambizione di rendere la spiaggia e i suoi dintorni più piacevoli da vivere, con spazi pubblici accessibili di qualità e aperti a tutti. In corrispondenza del Meridien Beach Plaza, il rinnovato accesso alla spiaggia include una serie di spazi retail: negozi e ristoranti che si affacciano sui lidi con ampie vetrate e terrazze panoramiche, proprio come quella della trattoria Giacomo.

Nel delineare il progetto, la chiave è stata quella di far collimare i numerosi stimoli creativi provenienti da designer e fornitori, così come far coesistere un appeal originale con la necessaria funzionalità.

La singolarità della location ha comportato delle sfide inedite per Agilité Solutions: dalla gestione logistica delle attività di cantiere negli spazi ristretti e affollati del lungomare, alla presenza dell’acqua nella falda sotterranea, emersa in superficie durante le operazioni di scavo per la costruzione della struttura della terrazza sul mare. Inoltre, sono stati necessari accorgimenti tecnici per assicurare l’efficienza dei locali di

servizio «dietro le quinte» del ristorante, così come per evitare che gli elementi strutturali e i materiali utilizzati andassero incontro, troppo in fretta, a processi di arrugginimento e deterioramento causati dall’ambiente salino.

Proprio i materiali e le rifiniture sono gli elementi principali attraverso i quali Big Mamma rifugge la standardizzazione e comunica, con estro e creatività, la sua cucina dalle radici italiane. Per tutte le sedi è il concept – sempre diverso – a determinare il “look and feel” degli spazi e comunicare il brand.

Tra le soluzioni più ricercate che hanno coinvolto Agilité Solutions nella realizzazione della sala ristorante, si possono citare le cementine artigianali del pavimento e il rivestimento delle pareti interne dai toni accesi: il cosiddetto TADELAKT. Quest’ultimo, infatti, è il risultato di un metodo decorativo marocchino dall’antichissima tradizione artigiana, a base di calce brillante e impermeabile, che presenta tonalità tutt’altro che uniformi, bensì ricche di sfumature che fanno da eco ai pigmenti naturali di origine minerale.

Se lo stile e la funzionalità hanno lavorato in tandem, i risultati ottenuti sono dovuti anche a delle incredibili operazioni di coordinamento e confronto tra gli attori coinvolti, supportate dalla tecnologia.

Maria Luisa Daglia (country manager Italia) a tal proposito commenta:

“Abbiamo iniziato il processo con un concept di massima, che è stato poi sviluppato man mano che il progetto progrediva. In collaborazione con tutti i partner del progetto, abbiamo intrapreso questo viaggio insieme e dall’incontro delle menti è nato qualcosa di fantastico. Nonostante i tempi stretti, abbiamo utilizzato il software di gestione delle costruzioni Procore, per perfezionare il processo e avere un controllo informatico di circa l’80% della consegna. Questo significa che, quando si trattava di condividere decisioni e modifiche progettuali, ogni attore aveva la propria autonomia e lo scambio di informazione era immediato”.

A cantiere ultimato, oggi la trattoria Giacomo si presenta come il risultato dell’unione magnifica di quattro Paesi: Monaco con la sua politica di sviluppo, Milano con il team project management, il responsabile del design in Lussemburgo e la Francia per il controllo finanziario del processo.

“Anche se il progetto non è stato facile, Agilité Solutions ha fatto un lavoro fantastico per dare vita a Big Mamma Monaco – ha sottolineato Gavin Beesley, direttore globale

delle costruzioni del Gruppo Big Mamma – La comunicazione e i rapporti sono stati gestiti in modo incredibilmente efficace e, per l’attenzione alla sicurezza, è stata di gran lunga una delle migliori esperienze che abbia avuto con un appaltatore francese. Si trattava di un progetto molto impegnativo, con tempi stretti, e siamo rimasti colpiti da Agilité Solutions, che è infatti coinvolta nella consegna di altri due ristoranti del Gruppo, a Milano e Amburgo”.