P3 Logistic Parks rileva il sito di una caserma ad Hanau e costruisce un data center green

P3 Logistic Parks rileva il sito di una caserma ad Hanau e costruisce un data center green

Frankfurt am Main | 21 luglio 2022 – P3 Logistic Parks, uno dei principali sviluppatori e proprietari a lungo termine di immobili logistici in Europa, ha rilevato l’ex caserma Großauheim di Hanau dall’Istituto federale immobiliare (Bundesanstalt für Immobilienaufgaben). Sul sito di 250.000 m2, P3 intende ora costruire un campus di data center, il P3 Datacenter di Hanau. La protezione del clima e l’efficienza energetica sono tra gli elementi principali del progetto. Il campus verrà costruito e gestito in maniera sostenibile e alimentato al 100% con energia verde.

La costruzione del campus è prevista in più fasi, con la realizzazione di almeno otto moduli di data center su una superficie edificabile di circa 200.000 m2, nell’arco di dieci anni. Il progetto rientra nella categoria del cosiddetto “brownfield development”, cioè lo sviluppo di aree industriali dismesse. P3 si occuperà della decontaminazione del sito della caserma Großauheim, inutilizzato dal 2008, e dei lavori di demolizione e recupero del parco immobiliare attuale, utilizzando i materiali per le opere di superficie.

Per il campus di data center è previsto un carico energetico di 180 megawatt. Al fine di garantirne la sostenibilità, P3 ha concordato degli obiettivi con la città di Hanau e si è impegnata a raggiungerli. In particolare, il P3 Datacenter sarà completamente alimentato con elettricità proveniente da fonti di energia rinnovabili, già dalla messa in funzione del primo modulo. Inoltre verrà prestata particolare attenzione all’efficienza energetica e alla contabilizzazione e riduzione delle emissioni di CO2. A questo proposito, tra l’altro, i dati verranno trasmessi su base annua alle autorità cittadine, mentre i consumi di tutte le risorse verranno monitorati da un sistema di gestione dell’energia.

Per proteggere la fauna e la flora locali, P3 attuerà delle misure a protezione delle specie, in particolare la realizzazione di aree di compensazione e il trasferimento degli animali bisognosi di protezione. Inoltre P3 si è impegnata a realizzare altri habitat adatti, per esempio torri rondonaie e posatoi per pipistrelli, e a ecologizzare l’area del progetto.

Soenke Kewitz, Managing Director di P3 Logistic Parks Germany, dichiara: “Il boom dell’e-commerce e del telelavoro ribadisce sempre più l’importanza dei data center. Senza di essi, il progresso della digitalizzazione è impossibile, e la necessità di soddisfare tale domanda con un’alternativa verde è enorme. Siamo molto soddisfatti di essere in grado di sviluppare una soluzione “a prova di futuro” con il P3 Datacenter di Hanau, in stretta collaborazione con la città.”

Claus Kaminsky, sindaco di Hanau, spiega: “La riconversione dell’ex caserma Großauheim in un campus di data center, peraltro di dimensioni notevoli per gli standard internazionali, rappresenta per noi la chiave di volta nell’attuazione della nostra strategia per i data center. Lo sviluppo congiunto e la definizione di obiettivi di sostenibilità vincolanti, che vanno ben oltre i livelli generalmente accettati (per esempio, metà dell’energia arriverà da fonti rinnovabili locali), sono stati particolarmente importanti per noi, viste anche le dimensioni del campus una volta portato a termine.”

Nel campus è prevista anche la costruzione di un impianto di cogenerazione da parte di Gemeinschaftskraftwerk Hanau GmbH und Co. KG. In questo modo si riuscirà a garantire una fornitura di teleriscaldamento per la città di Hanau dal 2024, successivamente alla scadenza dei contratti di fornitura con la centrale di Staudinger. Sul sito del progetto è in corso anche la costruzione di una stazione di trasformazione da parte dell’operatore di rete locale Hanau Netz GmbH.

Semir Selcukoglu, responsabile di Datacenter P3 Logistic Parks, afferma: “Il nostro progetto di Hanau sarà uno dei più grandi campus di data center in Europa. La domanda più interessante che ci siamo trovati ad affrontare durante lo sviluppo è stata: come riuscire a conciliare un data center su larga scala con le sfide associate al cambiamento climatico? Sono davvero orgoglioso della soluzione all’avanguardia scaturita dal dialogo con la città di Hanau. Attendo con vivo interesse l’ulteriore sviluppo del progetto, l’equivalente di 35 campi da calcio, alimentato interamente da elettricità verde. Inoltre il progetto non avrà nessun impatto negativo sull’assetto territoriale della zona del Reno-Meno, dato che si tratta di un’area precedentemente sigillata e utilizzata per scopi militari.

Claus Niebelschuetz, responsabile commerciale dell’Istituto federale immobiliare, commenta: “La costruzione del P3 Datacenter di Hanau sul sito della ex caserma di Großauheim è il risultato della collaborazione tra P3 Logistic Parks, l’Istituto federale immobiliare e la città di Hanau, e al contempo un’altra importante fase del processo di conversione di Hanau, nel quale le ex proprietà statunitensi vengono destinate a un uso civile e orientato al futuro.

Lo sviluppo del campus di data center è di tipo speculativo. Il concetto di utilizzo è pensato per la locazione agli operatori di data center già affermati. La stessa città di Hanau è particolarmente attraente per la sua vicinanza all’hub internet di DE-CIX a Francoforte. Per l’intermediazione, P3 si è appoggiata alla società di consulenza immobiliare internazionale CBRE, Divisione industriale e logistica A&T, guidata da Rainer Koepke; per l’acquisto è stata assistita legalmente dallo studio Noerr, guidato dal dr. Alexander Jänecke e dal dr. Tim Behrens.